arrow-calendar--leftarrow-calendar--rightarrow-leftarrow-rightbutton-arrowcalendarclockdownloadgridinfolinklogo-museohemingwaylogo-vertical-museohemingwaymarkerpaypalrouteshare-emailshare-facebookshare-google-plusshare-pinterestshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-issuusocial-youtubetickets
Rassegna Cinematografica

IL COMMISSARIO PEPE

ITALIA, 1969- REGIA DI ETTORE SCOLA

Titolo

IL COMMISSARIO PEPE

Giovedì 27 Giugno ore 21:00
Fondazione Luca in collaborazione con OperaEstate - Festival Veneto è lieta di invitarvi alla proiezione  cinematografica "Il commissario Pepe" che si terrà a Villa Ca' Erizzo Luca giovedì 27 Giugno alle ore 21 nella splendida cornice della Cappella Mares.

Nel 50^ anniversario dell’uscita del film “Il Commissario Pepe” 
Dopo la dedica del 2018 al grande Ermanno Olmi, di questa ormai tradizionale anche se breve rassegna che dà il via al cinema di Operaestate Festival, un altro anniversario ispira il programma 2019: i 50 anni dall’uscita del film "Il Commissario Pepe" di Ettore Scola, girato in molta parte a Bassano. Ed è l’occasione anche per un doveroso omaggio a un grande maestro regista del nostro cinema con alcune fra le sue opere, scelte non solo tra le sue più conosciute. Ma certamente tra le sue più riuscite.

“Il Commissario Pepe”
Italia, 1969
con Ugo Tognazzi, Giuseppe Maffioli, Silvia Dionisio, Marianne Comtell, Elsa Vazzoler, Virgilio Scapin
Commissario di polizia in una cittadina del nord piuttosto tranquilla, il dottor Pepe viene un giorno incaricato e sollecitato a svolgere indagini sul malcostume dilagante che uno strano tipo di invalido anarcoide denuncia gridando per le strade e con lettere anonime. Dopo una prima breve inchiesta Pepe trova implicati, tra gli altri, alcuni personaggi di vario ceto sociale: due vecchi che affittano stanze per convegni amorosi; una ex manicure che vive con dieci studenti; la figlia del prefetto, minorenne, che si prostituisce per mantenere l’amante; un illustre clinico dedito a rapporti particolari così come il preside della scuola; una nobildonna patronessa di opere assistenziali, che usa la sua villa per riunioni orgiastiche; una suora che ha strani rapporti con le sue alunne. Il commissario, che comprende la gravità della situazione, cerca dapprima di risolvere con le buone alcune situazioni poi prepara le denuncie presentando il fascicolo ai superiori. Pur elogiato per il suo scrupoloso lavoro, Pepe viene invitato a depennare dalla lista dei colpevoli i nomi più illustri per evitare uno scandalo. Posto di fronte a un così grave caso di coscienza, brucia il fascicolo e resta in attesa del trasferimento.

durata 107 min.

Ingresso 4€

Tessera per tutte le serate 12€

È gradita la prenotazione essendo i posti limitati.
Per info e prenotazioni: tel 0424 529035 o info@villacaerizzoluca.it

Newsletter

Resta aggiornato su tutte le nostre ultime novità ed eventi